Il Blog del Dr. Marco Viganò - Marco Viganò

Vai ai contenuti

Menu principale:

Faq al Dott. Marco Viganò

Pubblicato da Dott. Marco Viganò in Chirurgia Estetica · 14/3/2013 08:30:44

FAQ
Domanda: Avrei dei fibromi penduli zona palpebre da togliere,non avendo la minima idea dei costi mi saprebbe dire grosso modo la cifra per capire se farlo subito o ....... Perdoni la schiettezza. Buona giornata
Risposta: Buon giorno Fabio, si tratta da quanto ci descrive di fibromini che si possono togliere velocemente in studio.. se per lei può essere compatibile il distretto di Milano le fissiamo appuntamento e procederemo nella stessa seduta all'escissione degli stessi attraverso un piccolo laserino. Il costo sarà contenuto all'interno del compenso della visita stessa.. ci contatti qndo vuole, dopo le 20,00 se possibile, allo 338.37.39.615 e le fisseremo un appuntamento, prenderemo nota di averla incontrata sul portale Quimedici, e ci ricorderemo di averle già parlato. Buona giornata, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: buon giorno dottore premettendo che il mio naso non necessita di gran modifiche,volevo sapere il costo di una rinoplastica,e di un'intervento alla sola punta grazie distinti saluti
Risposta: BSera Luca, senza vederla è impossibile quantificare un costo di intervento, senza sapere a quale tipo di intervento facciamo riferimento.. -potrebbe trattarsi di un intervento in anestesia locale in studio -potrebbe invece rientrare nella tipologia di intervento ove sia sufficiente l'anestesia locale ma in ambiente sterile assistito, e in questo caso i costi dipenderanno dalla tempistica di occupazione sala operatoria, - potrebbe però trattarsi di un intervento sulla punta a effettuarsi in sedazione con correzione delle alari e delle cartilagini annesse -potrebbe trattarsi di una rinoplastica estetica o una rinoplastica funzionale x correggere problemi respiratori o deviazioni post traumatiche o congenite dl setto, ke porterebbero inevitabilmente a una correzione della punta del naso in ultima analisi... -o.. ancora... potrebbe anche nn esserci indicazione chirurgica nel momento in cui i suoi obiettivi saranno nettamente diversi dai nostri e il programma chirurgico in questo caso potrebbe essere incompatibile, o mutare radicalmente.. insomma.. direi che una corretta valutazione in studio resta il modo migliore x partire con il "piede giusto".. Siamo a sua disposizione x fissarle un appuntamento nella sede che le sarà più comoda da raggiungere, e potrà farlo direttamente attraverso i numeri delle reception che troverà su web. Le comunichiamo il ns numero diretto, 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io personalmente, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, se vorrà, telefonicamente ed a voce sapremo essere più esaustivi nel descriverle o darle precisazioni in merito all'intervento al quale Lei fa riferimento. Le chiediamo se possibile, di sentirci in serata, così saremo fuori da Studi e Sale Operatorie e avremo tutto il tempo che Lei merita nel darle ulteriori delucidazioni.. se preferisce invece può fix un appuntamento agli studi che leggerà sul sito, ma le consigliamo di parlare preventivamente con noi, così le proporremo di sottoporsi a una radiografia e di portarcela in sede di visita, in modo da poter avere una corretta valutazione anche, e, soprattutto... dell'aspetto funzionale del suo naso e settori limitrofi, questo per una corretta e precisa diagnosi, che darà eventuale indicazione a intervento chirurgico e della metodica e tempistica chirurgica da adottare nel suo caso specifico.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Buon giorno Dr. Vigano'. Ho l'alluce valgo e vorrei un consiglio se operarlo o meno e che tipo di intervento consiglia. Si occupa anche di questo tipo di iterventi? E' possibile prenotare una visita ? In quale strutture? Grazie in anticipo L. Grioli
Risposta: Buona sera, l'intervento ke lei descrive è di competenza ortopedica.. dovrà rivolgersi allo specialista di Ortopedia cordialmente, Dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: Buon giorno, ho molta cellulite su glutei e in parte sulle cosce, fate trattamenti specifici per queste problemone?? grazie
Risposta: Buona Sera Loredana, per il trattamento del ristagno linfatico e conseguente formazione di cellulite esistono diversi presidi medico estetici, nn tutti danno i risultati sperati.. Oggi una buona soluzione è rappresentata dalla Laser Lipo Lisi, dove le raccolte adipose venono sciolte, ottenendo un effetto levigante e rassodante a livello dei distretti superiori fino ad arrivare all'epidermide che perde l'effetto a buccia di arancia e riprenede tono, vigore, elasticità e levigatezza.. Il discorso da intavolare x spiegarle nel dettaglio le caratteristice e le indicazione del sumenzionato trattamento è sicuramente molto più articolato e lungo, quindi, Se vuole può contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Buonasera, vorrei sapere se effettua trattamenti laser fraxel per cicatrici da acne e il costo di una seduta per tutto il viso. Grazie!
Risposta: BSera Sara, eseguiamo trattamenti laser per esiti acneici, nn si tratta di un laser fraxel.. Se vuole può contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta, e le spiegheremo nel dettaglio il motivo per cui noi prediligiamo l'utilizzo di un laser difefrente da quello da lei proposto.... le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: buonasera,da qualche anno sono comparse delle macchie scure al viso in seguito alle gravidanze e a delle cisti alle ovaie Ho preso tutti i rimedi possibili e usate svariate creme,fatto anche dei peeling presso studi dermatologici ma ho ottenuto solo un parziale schiarimento Sono interessata a trattamenti laser,riuscirei a risolvere il problema ? Grazie ANNA
Risposta: BSera Elena, Il Melasma, detto anche Cloasma, è un imbrunimento a chiazze della cute di solito del volto, causato da un accumulo eccessivo di melanina, il pigmento dell'abbronzatura, esistono altre forme di iperpigmentazione e nn riguardano soltanto il volto, ma considerevolmente mani, collo e altri distretti corporei.. il trattamento e la conseguente risoluzione, dipendono dal grado di colorazione e profondità della "macchia" prodotta. Le consigliamo di venire in studio x una corretta valutazione, e x discutere insieme delle possibili e varie tecniche utili alla risoluzione del problema da lei enunciato. il post trattamento prevede un'arrossamento moderato della zona, che può essere ovviato distribuendo su più sedute meno "cruente", optando x una soluzione più "soft"... o può essere più marcato se decideremo insieme di procedere con un inferiore numero di sedute e un trattamento un pò più "strong".. Può fissare appuntamento x una consulenza che ci aiuti ad avere un'idea più chiara della situazione clinica, attraverso i numeri degli studi che troverà sul sito, altrimenti chiamare direttamente il nostro numero cellulare di riferimento, 338 . 37.39.615 e le risponderemo io, o la mia collaboratrice Nicoletta, le chiediamo di sentirci in serata così saremo fuori da studi o sale operatorie e avremo tutto il tempo x restare al telefono cn calma e rispondere a tutti i quesiti che lei vorrà sottoporci.. Nel caso fissasse un appuntamento direttamente in studio, ci anticipi la sua presenza attraverso mail, così ci ricorderemo di averle già parlato.. riferimenti telefonici e indirizzi degli studi li trova sul portale.. cordialmente, Dr M Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Buongiorno dottor Viganò, è possibile aumentare il seno con dei fillers? Se si quanto costa dottore?
Risposta: Buona sera Marilena.. oggi esiste la possibilità di aumentare il volume mammario grazie all'impiego di filler sintetici, a patto che l'incremento di volume richesto nn sia eccessivo.. (1 taglia e nn di più).. Personalmente nn depongo favorevolmente x questa soluzione, trovo che un elemento protesico impiantato dietro il muscolo abbia una membrana che protegge e separa il gel di silicone altamente coesivo dai tessuti ghiandolari ed adiposi di cui è costutuita la mammella.. consentendo un'indagine ecografica e mammografica perfetta negli anni a venire, questo x non vanificare l'importanza di una corretta prevenzione e pre-diagnosi di possibili patologie ke la mammella potrebbe sviluppare negli anni... inoltre restituendo al seno una migliore proiezione ed aspetto assolutamente natural senza le possibili asimmetrie provocate dall'impianto di filler che potrebbero dislocareo creare inestetismi x eccesso o difetto. Queta è solo la mia linea di pensiero, discutibile, sicuramente, se vorrà possiamo parlarne insieme e ponderare i pro e i contro dell'impianto che lei richiede incontrandoci personalmente, e viste le molteplici soluzioni ed approcci chirurgici o medici, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Buongiorno dottor Viganò, vorrei risollevare il seno senza però mettere delle protesi. Esiste un intervento che mi dia questo risultato senza lasciare cicatrici e quanto costa?
Risposta: Bera Giulia esiste la possibilità di incrementare il volume del proprio seno, qualora nn si desideri raggiungere differenze in eccesso troppo consistenti.. Ci si può avvalere di impianto di grasso autologo (lipofilling) o di impianti di materiali sintetici inoculati attraverso siringa.. onestamente x maggiore salvaguardia della ghiandola e parenchima mammario, riteniamo che l'impianto protesico sotto muscolare, possa essere un'alternativa decisamente migliore, che consentirà nel tempo la possibilità di autopalpazione e diagnosi preventiva a carico di eventuali patologie a carico della mammella.. se vorrà, la incontreremo e visiteremo, e faremo una valutazione clinica delle possibili soluzioni ed indicazioni sulla sua persona, eventualmente x comodità, possiamo sentirci telefonicamente, in modo da dissipare eventuali dubbi e chiarire quesiti difficilmente esprimibili via e-mail.. le ricordiamo il nostro numero di cellulare 338 37.39.615 al quale risponderemo Io personalmente, o la mia collaboratrice Nicoletta. ci troverà cn maggiore facilità in serata,così saremo fuori da Studi e Sale Operatorie, A sua disposizone x ulteriori chiarimenti. Cordialmente, dr M Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Buongiorno e grazie anticipatamente. A seguito problemi di frequente e persistente catarro in gola e dopo cure con antibiotici sono stato sottoposto,su consiglio del medico specialista otorinolaringoiatra, a TAC massiccio facciale S.M.C. il cui risultato è stato il seguente: "Sospetta sinusite. Normale sviluppo delle cavità pneumiche paranasali.Regolare densitometria gassosa dei seni frontali,etmoidali e sfenoidale(piccola formazione pseudocistica settale sinistra).In corrispondenza del seno mascellare di sinistra si osserva modesto ispessimento della mucosa di rivestimento in sede basale e si associa voluminosa formazione pseudocistica di 39x30x24 mm. di diametro,occupante gran parte del seno mascellare che tuttavia conserva completa pervietà dei meati di drenaggio.Anche a destra si riconosce iperplasia della mucosa antrale,prevalente alla base ma pressochè circonferenziale e nella metà inferiore si osservano formazioni tondeggianti di natura pseudocistica o polipoide.In entrambi i seni mascellari non si riconoscono raccolte essudative.Pervi anche a destra gli iatus di drenaggio del meato medio.Il setto nasale osseo è inflesso modicamente verso sinistra con sperone condro-vomerale pressochè a contatto con la mucosa del turbinato nasale inferiore di sinistra.Le coane sono pervie.Le pareti ossee delimitanti le cavità nasali e paranasali sono normalmente mineralizzate e di spessore regolare." Desidero cortesemtente un giudizio su tale referto di TAC ed a quali problemi potrei andare incontro, se tutto ciò richieda delle cure farmacologiche o altro. Faccio presente che non ho disturbi di alcun genere nell'apparato respiratorio, respiro bene, salvo questa sensazione di persistente catarro in gola, per cui ho assunto degli antibiotioci, ho fatto degli aerosol e dei lavaggi nasali, che tutt'oggi eseguo quasi giornalmente con soluzione fisiologica. Non ho alcun dolore al viso; ho solo avuto in passato (circa tre anni fa e due anni fa) due interventi di apicectomia presso il mio medico dentista. Sono stato sottoposto, sempre dallo stesso specialista otorino anche a laringoscopia, il cui risultato è stato il seguente: "Deviazione settale DX con stenosi della fossa nasale. Non secrezioni patologiche; rinofaringe e osti tubarici nella norma. Collasso delle pareti laterali della faringe; mucose orofaringee indenni; base lingua e vallecule glossoepiglottiche nella norma;corde vocali normotrofiche normomobili; seni piriformi indenni.". Quali consigli potreste cortesemente darmi? Grazie per la Vostra cortese collaborazione e nuovamente grazie per quanto potrete suggerirmi a proposito.
Risposta: BSera Aldo, suggeriamo di vederla in studio x una corretta valutazione, abbiamo necesità di valtarla cn esami alla mano e la possibilità di analizzare in contemporanea la sua capacità inalatoria e respiratoria. .Siamo a sua disposizione x fissarle un appuntamento nella sede che le sarà più comoda da raggiungere, e potrà farlo direttamente attraverso i numeri delle reception che troverà su web. Le comunichiamo il ns numero diretto, 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io personalmente, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, se vorrà, telefonicamente ed a voce sapremo essere più esaustivi. cordialmente, dr M Viganò
________________________________________

Domanda: Buongiorno.vorrei un parere medico. il mio difetto sono gli angoli della bocca un po abbassati(soprattutto a destra).vorrei risolvere questo problema.partendo dal fatto che ho 30 anni e non penso di avere bisogno ne di lifting ,ne fili di sostegno e penso che i filler potrebbero appensantire ulteriormente il difetto oltre al fatto che sono temporanei mi chiedevo se si puo fare qualcos altro.ho letto parecchi articoli sul pc che parlano di piccole incisioni ,nel mio caso millimetriche,che asporterebbero la pelle.a mio avviso l unica soluzione.tempo fa mi sono rivolta ad un chirurgo e si è rifiutato di fare questo intervento dicendo che rimanevano cicatrici.non penso potrebbero essere molto visibili se si asporta pochi mm di pelle..fatto sta che questo intervento me l ha fatto internamente asportando un po di mucosa della guancia ma i risultati sono poco visibili.anche frontalmente si nota come ci siano ancora delle “fossette”..lei cosa mi consiglia?tenga conto che abito in prov di genova e un consulto per email sulla sua opinione mi farebbe molto piacere..grazie attendo sue
Risposta: BSera Francesca.. esistono diverse tecniche x sollevare l'angolazione dell'angolo delle labbra. La meno invasiva è rappresentata dall'infitrazione di Tossina Botulinica, effettuando delle microiniezioni sulla porzione di muscolo deputata a regolare la posizione dell'angolo della bocca, in questo modo potremo ottenere un progressiva e controllata variabile della posizione e dell'espressione dell'angolo labiale. Un'altra soluzione è rappresentata dall'approccio chirurgico che lei ha perfettamente descritto, effettuando delle piccole incisioni che daranno origine a delle micro-cicatrici che avremo cura di celare nelle curve espressive labiali onde renderele il meno visibili possibile.. Entrambe le soluzioni possono essere poste come indicazione alla risoluzione del problema, ci riserviamo la necessità di vederla in studio, onde poter essere più precisi sull'indicazione da porre e la misura risolutiva da adottare. Per una questione di etica e serietà professionale, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di unto l'e-mail Nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Vigano e Nicoletta
________________________________________

Domanda: ciao sono adyna volio fare una domanda. quanto costa un intervento per tolere il grasso la addome
Risposta: Gent.ma Adyna, eè impossibile quantificare il costo di un intervento senza vederla in studio e senza effettuare una visita cn anamnesi preventiva... Laspetto economico varia a seconta della tempistica operatoria, della tecnica indicata x risolvere il suo problema, -potrebbe trattarsi di una semplice Liposuzione -potrebbe porsi indicazione x una LaserLipo Lisi nel caso fose compromesso il recupero dell'aspetto elastico dopo lo svuotamento del grasso -potrebbe subentrare la possibilità di intervenire cn un mini addome, dopo la liposuzione qualora i tessuti "svuotati" nn fossero sfficientemente elastici x recuperare tono e vigore, a causa di fattori diversi, come l'età, dimagramenti continuativi, perdita di elastina, presenza di smagliature marcate o altro.... per questo e molti altrimotivi risulta indispemùnsabile visitarla e programmare una risluzione al problema, dopo di che potremo quantificare l'aspeto economico ed essere più precisi riguardo indicazione, tipologia chirurgica e costi.. Per questo motivo le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Egregio dottor Viganò, circa due mesi fa mi sono sottoposta ad un intervento di bendaggio gastrico,ho perso circa 12 dei (quasi) 40 kg che vorrei perdere. La mia domanda è questa: temo un eccessivo rilassamento dei tessuti (ho parecchie smagliature dovute alle 2 gravidanze)e per un risultato ottimale pensavo(tra qualche mese) ad un intervento di liposcultura,ma contemporaneamente si potrebbero eliminare i tessuti "in più"che non rientrano da soli?
Risposta: BSera Ilenia, la risposta è si... la cosa fondamentale in questo momento è che lei stabilizzi il peso, ovvero, perda tutti i kili che ha in programma di perdere, raggiunga un peso forma o comunque un peso che lei e ki l'assiste in questo percorso vi siete prefissati.. Una volta conclusi tutti questi step, se vorrà.. programmeremo una visita, dove verificheremo la possibilità di eliminare ulteriore massa grassa nei depositi renittenti alla dieta indotta dal bendaggio gastrico e nell'eventualità, anche l'escissione di una porzione di cute che dopo il dimagramento avrà l'aspetto di un "sacchetto vuoto".. i due interventi saranno riconducibili in un'unica soluzione e tempistica chirurgica. Aspettiamo di sentirla a completa stabilizzazione e mantenimento del peso posto in oggetto, e a conclusione della perdita di peso ponderale. Se vuole può contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Gentile Dott. Viganò, ho 24 anni, e sono nato con un neo gigante sulla fronte. Nel 1999 sono stato operato all' IDI di Roma per l'asportazione del neo, con la tecnica dell'innesto di pelle (zona donatrice Inguine). Da circa 6 mesi sto utilizzando una crema (Mederma) per lo schiarimento della cicatrice, e i risultati non sono niente male, la cicatrice è diventata più chiara e liscia. Volevo chiederLe se con le moderne tecniche del Laser è possibile intervenire in via definitiva. Inoltre sulla cicatrici crescono anche dei peli, non so bene perchè. Con queste poche informazioni; prima di farmi visitare, cosa può dirmi? Esistono Laser, o altre tecniche, che migliorano molto una cicatrice? Il mio è un problema estetico. In attesa di una risposta, distinti saluti D.S.
Risposta: BSera Dario, il laser migliora il trofismo cutaneo e può sicuramente essere impiegato cn buoni risultati su pregressa cicatrice ottenendo un ottimo riscontro sulla testure cutanea, omogeneizzando irregolarità, ispessimenti e variabili legate alla differente cicatrizzazione o livellamento dell'innesto in sedi diverse. L’utilizzo del laser a bassa densità di energia offre un’alternativa molto meno invasiva rispetto ai trattamenti tradizionali come la dermoabrasione che ha lo svantaggio di reagire indistintamente su tutte le cellule, anche su quelle sane. Inoltre, ove se ne ponga indicazione, si può ottenere un miglioramento estetico delle cicatrici creando una microdermoabrasione cn il fascio laser, che costituirà il substrato per la "nuova" pelle. Un'altra possibilità x il miglioramento della cicatrice è rappresentato dal lipofilling che consiste nel prelievo di grasso autologo da altra sede, e conseguente impianto previo trattamento degli adipociti,. Il grasso è facile da prelevare, abbondante, ricco di cellule e di componente extracellulare come collagene e fattori di crescita, e la tecnica è minimamente invasiva. Allo stesso modo possono essere inoculati dei FATTORI DI CRESCITA (PRP),all'interno della cicatrice, che si ottenono dalla centrifugazione di una piccola quantità di sangue prelevata dal pz stesso, che andrà poi trattata, centrifugata ed arricchita, fino ad ottenere una composto separato fra componente liquida e corpuscolata, il quale ha azione stimolante e biorigenerante. Risultati clinici dimostrano che il lipofilling e/o il PRP dona un considerevole miglioramento delle caratteristiche estetiche, nella stesura, nella morbidezza, nello spessore e nell’elasticità della pelle; studi istologici inoltre dimostrano un nuovo deposito di collagene, ipervascolarizzazione locale e iperplasia del derma. in questo modo si migliorano le caratteristiche strutturali e l’aspetto strettamente estetico delle cicatrici complicate, esiti di intervento, secondarie a gravi ustioni, post traumatiche, cheloidee, fibrotiche e irregolari, migliorandone la testure e l’aspetto estetico. Per una questione di etica e serietà professionale, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, Come avrà letto nel sito noi visitiamo in studio a Milano, Monza, Seriate, Brescia, Piacenza, Albino.. può prendere contatto direttamente con le reception di cui troverà il numero sul sito, o contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. In questo periodo siamo in vacanza, e in questo momento all'estero, ma rientreremo in Italia dopo Ferragosto e saremo operativi a Settembre.. se decide di fissare un appuntamento direttamente attraverso le reception, ci comunichi quando e dove ci vedremo, così ci ricorderemo di averle già parlato. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Gentile Dottore vorrei sapere cosa mi costa una seduta per iniezione di botulino facciale, nei seguenti punti; occhi, fronte, mento, zigomi, in attesa di una sua risposta colgo l'occasione per salutarla. Grazie
Risposta: BSera Raffaele, per quantificare il costo del trattamento della tossina botulinica nelle sedi che lei ci descrive, occorre fare una valutazion della profondità, stato e caratteristiche delle ruhe prese in oggetto... porebbe esserci indicazione di trattamento diverso da quello che lei descrive in merito e in relazione alla posizione e locazione delle rughette e della porzione di mimica impegnata nei distretti decritti.. orientativamente, nn sapremmo quantificarle un costo semza prima vederla e fare una corretta valutazione dell'indicazione clinica e delal scelta farmacologica che faremo in seguito.. Se vorrà, le proponiamo di fissare un appuntamento in studio dove potremo essere più esaustivi sui quesiti che ci pone... cordialmente, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: Ho una figlia di 15 anni che vorrebbe risolvere definitivamente il problema dei baffetti. Non so se fate trattamenti di questo tipo. Io sono un po' dubbiosa per diversi motivi: la giovane età, la carnagione molto chiara e molto lentigginosa (paura che rimangano macchie sulla pelle), i costi (non ho la minima idea dell'impegno economico di questi trattamenti), ... Se vi è possibile chiarire qualche mio dubbio, ve ne sarei grata. Cordialmente
Risposta: BSera Clara, le sue perplessità e i suoi dubbi su un qlsiasi trattamento da effettuarsi su ua ragazzina di 15anni, sono più ke leggittimi, mi spingerei a chiamarli responsabili..!! Le consigliamo di incontrarci in studio x capire e definire le zone e l'estensione delle zone da trattare.. questo farà la differenza in merito al numero di sedute necessarie a eliminare il problema e la frequenza delle stesse.. In relazione a questo anche i costi avranno delle oscillazioni diverse, sapremo dare un'idea precisa dell'impegno economico solo nel momento in cui avremo pianificato un planning di trattamento. Per questo motivo risulta estremamente difficile quantificare l'aspetto economico del trattamento prima di avere effettuato una consulenza.. Per una questione di etica e serietà professionale, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: salve dott buon giorno volevo farle una domanda ho 18 anni e ho avuta una bimba 1 anno fa ma la mia pancia si e riempita di smagliature rosse si stanno diciamo sbiadendo ma io mi vergigno ce qualcosa che posso fare?per eliminarle tutte?aiuto e quanto puo costare?la ringrazioo cordiali saluti
Risposta: BSera Luana, Le smagliature, dette più propriamente strie atrofiche, sono alterazioni della superficie della pelle, che presenta lesioni simili a sottili cicatrici ad andamento lineare, lunghe anche parecchi centimetri. Il colore delle lesioni dipende dalla fase evolutiva: appena formate sono di colore rosso-violaceo e in rilievo, per diventare poi, nel giro di qualche mese, bianco-perlacee e più sottili. Compaiono generalmente sulle cosce, sui fianchi, sui glutei, sull'addome e sul seno. Le lesioni possono manifestarsi a qualsiasi età, sebbene si riscontrino soprattutto nelle donne tra i 15 e i 30 anni, che ne sono colpite due volte più degli uomini, e in particolare durante la gravidanza e la pubertà. Si ottengono buoni risulati cn il trattamento delle stesse attraverso Laser. Il raggio Laser esfolia lo strato cutaneo superficiale costituito da cellule morte, consente di levigare la pelle, rendendola più liscia e compatta e, nel contempo, migliora la capacità di penetrazione di eventuali crene elasticizzanti o altro prodotto cosmetico che verrà successivamente applicato. L’indicazione o meno al trattamento Laser sarà dato dall’estesione, consistenza e stato delle smagliature.. In relazione a questo anche i costi avranno delle oscillazioni diverse, sapremo dare un'idea precisa dell'impegno economico solo nel momento in cui avremo pianificato un planning di intervento. Per una questione di etica e serietà professionale, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Salve dottor Viganò vorrei sapere qual è il costo di una visita presso il Vs. studio. La ringrazio anticipatamente
Risposta: BSera Marco, i costi dipendono dallo studio in cui si fissa l'appuntamento, nel momento in cui parla cn la signorina della receptions potrà volgere a lei la domanda e sarà perfettamente edottosul compenso richiesto.
________________________________________

Domanda: Salve dottor Viganò, la rinoplastica può risolvere anche problemi di respirazione?
Risposta: Buona Sera Sara, assolutamente si.. Il naso può avere problemi sia funzionali che estetici che possono esser corretti durante lo stesso intervento. La Rinoplastica consiste nel rimodellamento del naso ed è finalizzata alla correzione dei difetti della forma (gibbo, naso torto) o delle dimensione eccessiva del dorso, della punta, delle narici. E' molto frequente che oltre alle correzioni estetiche (Rinoplastica) si debbano associare anche quelle funzionali sul setto e sui turbinati (Rinosettoplastica). Questi ultimi sono eputati a convogliare l'aria nei distretti respiratori e la loro ipertrofia e congestione altera la funzionalità respiratoria fino a rendere necessario un intervento medico o chirurgico. Viene pertanto proposto la turbinectomia parziale o totale, che consente di asportare buona parte del turbinato lasciando intatta la testa per consentire un minimo di filtrazione dell'aria inalata e funge in parte da filtro x polveri e allergeni vari. L’indicazione chirurgica per una turbinectomia è sempre per problemi respiratori causati da un eccessivo aumento di volume. L’indicazione all’ intervento viene posta quando l’ipertrofia non risponde a una corretta terapia medica. Oggi la turbinectomia è attuabile con laser, che ne riduce i rischi, l'invasività, rende l'intervento meno cruento, e la convalescenza più veloce grazie alla dinamica leggera e alla possibilità di medicare a fine seduta operatoria cn una minima tamponatura nasale, grazie al ridotto snguinamento dovuto a questa tecnicalaser chirurgica. Le comunichiamo il ns numero diretto, 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io personalmente, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, se vorrà, telefonicamente ed a voce sapremo essere più esaustivi nel descriverle o darle precisazioni in merito all'intervento al quale Lei fa riferimento. Le chiediamo se possibile, di sentirci in serata, così saremo fuori da Studi e Sale Operatorie e avremo tutto il tempo che Lei merita nel darle ulteriori delucidazioni.. le proporreremmo anche di sottoporsi a una radiografia e di portarcela in sede di visita, qualora Lei intenda sottoporvisi, in modo da poter avere una corretta valutazione anche, e, soprattutto... dell'aspetto funzionale del suo naso e settori limitrofi, questo per una corretta e precisa diagnosi. cordialmente, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: Salve dottore, sono una ragazza di 20 anni e ho un piccolo neo in viso che mi piacerebbe togliere... Si può fare in qualsiasi caso? e quanto costa? Grazie in antipo
Risposta: BSera Giulia... occorre fare corretta valutazione della tipologia del suo nevo.. potrebbe essere di origine fibromatosa, escrescente, a peduncolo vascolarizzato o non.. una semplice macchia discromica, o altro ancora.. una volta effettuata corretta diagnosi si potrà decidere di intervenire o meno, e di farlo cn il Laser o Chirurgicamente L'indicazione di eventuali nevi sospetti è sempre e solo chirurgica.. la procedura prevede l'escissione di una losanga cutanea e conseguente sutura a strati dei bordi di avvicinamento cn una sutura generalmente intradermica che diventerà pressochè invisibile dopo poco tempo... I nevi dermici invece, definibili "nn evolutivi", possono essere lasciati in sede e controllati periodicamente come già sta sicuramente facendo attraverso una mappatura degli stessi.. X motivi estetici, o di maggiore tranquillità si possono eliminare attraverso laser, ma l'indicazione a tale procedura potremo darla soltanto dopo avere valutato stato, dimensione, profondità ed estensione degli stessi.. il costo del piccolo intervento dipenderà dalla modalità chirurgica che sarà decisa in sede di visita.. se vorrà, potrà fissare un appuntamento direttamente presso i nostri studi, di cui troverà i riferimenti sul portale che lei ha consultato, se nn le è di troppo disturbo, ci comunichi qndo ci vedremo, così sapremo di averle già parlato via mail e ci ricorderemo di Lei... Altrimenti può contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: salve vorrei sapere se il lifting alle braccia comporta delle cicatrici e volevo sapere il costo grazie
Risposta: BS Vilma Si pone indicazione alla brachioplastica, comunemente chiamata "lifting delle braccia", quando -L'aspetto invecchiato delle braccia è causato dalla perdita di elasticità della cute, -o quando bruschi cali ponderali hanno provocato prima depositi di tessuto grasso, e in seguito la loro eliminazione lasciando un tessuto vuoto, In entrambi questi casi, l'aspetto grinzoso della cute non ne trae giovamento, pertanto per ridare un aspetto tonico alle braccia è necessario asportare la cute in eccesso cercando ovviamente di nascondere le cicatrici che residuano. L'intervento di lifting delle braccia, e' finalizzato a rimodellare le braccia riducendo l’accumulo di tessuto adiposo residuo, qualora ce ne fosse indicazione, e riducendo la pelle in eccesso. Esistono diverse tecniche chiruriche, e la scelta è caratterizzata dalla quantità di cute da escindere, quindi dal grado di lassità cutanea presente, dall'età della paziente e da alcune altre varianti legate alla tonicità della cute stessa.. Nei casi meno gravi, dove la quantità di pelle da escindere e il tono elastico cutaneo lo consente, si procede rimuovendo la cute in eccesso attraverso una incisione nel solco ascellare a forma di ellisse, se invece esiste una marcata flaccidita' della pelle in sede brachiale fino ad estendersi raggiungendo l'avambraccio, sarà necessario effettuare una incisione longitudinale sulla parte interna del braccio. La seconda soluzione lascerà una cicatrice di imensioni maggiori, mentre l'ellisse ascellare sarà molto poco visibile.. Per ciò ke riguarda i costi di intervento potremo essere più esaustivi e chiari soltanto dopo averla visitata ed avere valutato quale soluzione sarà la migliore x risolvere in maniera ottimale e veloce il suo problema. Se vuole può contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Salve, avrei biosgno di sapere approssivativamente il costo per laser terapia CO2 di circa una decina di nei. L'unico preventivo in mio possesso è di € 500. resto in attesa di un cortese riscontro Cordiali saluti Lelia Sale
Risposta: BSera Lelia... L'indicazione di eventuali nevi sospetti è sempre e solo chirurgica.. la procedura prevede l'escissione di una losanga cutanea e conseguente sutura a strati dei bordi di avvicinamento cn una sutura generalmente intradermica che diventerà pressochè invisibile dopo poco tempo... I nevi dermici invece, definibili "nn evolutivi", possono essere lasciati in sede e controllati periodicamente come già sta sicuramente facendo attraverso una mappatura degli stessi.. X motivi estetici, o di maggiore tranquillità si possono eliminare attraverso laser, ma l'indicazione a tale procedura potremo darla soltanto dopo avere valutato stato, dimensione, profondità ed estensione degli stessi.. in questo caso noi proponiamo l'utilizzo di n laser a diodi e nn CO2 Per una questione di etica e serietà professionale, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, così le spiegheremo nel dettaglio il motivo x cui riteniamo che il laser CO2 nn sia la soluzione al suo problema.. o meglio, sicuramente nn la "miglior soluzione", e nemmeno l'unica.. se vorrà, potrà fissare un appuntamento direttamente presso i nostri studi, di cui troverà i riferimenti sul portale che lei ha consultato, se nn le è di troppo disturbo, ci comunichi qndo ci vedremo, così sapremo di averle già parlato via mail e ci ricorderemo di Lei... Altrimenti può contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: Salve, due anni fa mi sono fatto iniettare una piccola quantità di silicone ai lati del labbro superiore che l'anno successivo ho fatto rimuovere (quanto possibile) per via del risultato estetico non ottimale. Le scrivo perché ho sentito dire da una infermiera che detto materiale può causare carcinomi. Io non sono medico e sono spaventata è vero quanto ha detto l’infermiera?
Risposta: BUONA Sera Francesca, il rischio maggiore che si corre dopo un impianto siliconico è la trasmigrazione del materiale.. ovvero.. il silicone inoculato, nn resta in sito come sarebbe auspicabile ma tende a migrare ed a infiltrare nei tessuti limitrofi, questo potrebbe accadere senza grossi disturbi, solo cn una asimmetrizzazione della sede di impianto, oppure il tutto potrebbe essere accompagnato da uno stato infiammatorio importante che potrebbe interessare tutta la zona precedentemente infiltrata e i tessuti limitrofi.. Oggi esiste la possibilità di eliminare il siliconoma che si produce attraverso una fibra laser. Siamo a sua disposizione x fissarle un appuntamento nella sede che le sarà più comoda da raggiungere, e potrà farlo direttamente attraverso i numeri delle reception che troverà su web. Le comunichiamo il ns numero diretto, 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io personalmente, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, se vorrà, telefonicamente ed a voce sapremo essere più esaustivi nel descriverle o darle precisazioni in merito al problema che ci ha enunciato. Le chiediamo se possibile, di sentirci in serata, così saremo fuori da Studi e Sale Operatorie e avremo tutto il tempo che Lei merita nel darle ulteriori delucidazioni.. cordialmente, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: Salve, son un ufficiale medico, dopo vari militari che mi richiedono da chi andare a farsi rimuovere tatuaggi mi son deciso a fare una ricerca e a sottopormi direttamente ad un trattamento di rimozione parziale prima di dar consigli avventati.
Risposta: BSera GFranco, purtroppo noi nn ci occupiamo di rimozione tatuaggi. Grazie la fiduia accordataci,ma nn effettuaiamo questo tipo di trattamenti. cordialmente, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: salve,vorrei sapere se eseguita anche la cavitazione,grazie stefania
Risposta: BSera Stefania.. no, non trattiamo cavitazione, la ringraziamo comunque x il contatto. Cordialmente, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: Salve,vorrei sapere si presso la vostra clinica si fanno sedute laser per smettere di fumare!!Grazie
Risposta: Buona Sera Barbara, no nn facciamo trattamenti x smettere di fumare.. ma persegua questa sua intenzione, indipendentemente dalla tecnica ke le proporreranno e da quanto sarà faticoso smettere.. nn demorda.. ne vale la pena!!! Cordialmente, Nicoletta e dr Marco Viganò
________________________________________

Domanda: Sono da tempo intenzionata a ingrandirmi il seno e ora sto valutando anche di sottopormi ad interventi per il ringiovanimento del viso. Come posso sapere a quanto ammontano i costi della chirurgia estetica?
Risposta: BSra Amelia a scelta chirurgica correttiva per risolvere il suo problema di ipoplasia mammaria potrebbe essere mastoplastica additiva, altrimenti potrebbe trattarsi anche di una mastopessi semplice, o una mastopessi additiva, la scelta fra le due tipologie chirurgiche è rappresentata dal grado di ptosi mammaria, e dal volume iniziale delle mammelle.. i due interventi differiscono x tecnica chirurgica, mentre per la paziente la differenza visibile è rappresentata dalla cicatrice, più estesa nella mastopessi, dove il principio chirurgico dominante è il "sollevamento" di un seno svuotato e cadente, meno estese e impercettibili nella semplice mastoplastica additiva, dove l'incisione deve solo servire ad introdurre il materiale protesico, dando come risultato una cicatrice di dimensioni minime. Entrambe le soluzioni potrebbero trovare applicazione nel risolvere il suo problema, la diagnosi differenziale potremmo effettuarla soltanto in studio, dove le daremo indicazioni più precise sulla differenza rappresentata dalle tipologie chirurgiche, e le spiegheremo le caratteristiche delle protesi da utilizzare qualora ce ne fosse l'indicazione. Noi proponiamo qualora ce ne fosse indiczioe un impianto sottomuscolare, che consenta una perfetta perscrutabilità dei campi mammari x lo screening in futuro e x mantenere quindi, una corretta linea di prevenzione,e poi.. perchè qsto tipo di impianto, nn lede la ghiandola mammaria e neppure la sua funzionalità consentendo di allattare qualora ce ne fosse intenzione e possibilità.. Questo è un intervento che sconsigliamo vivamente prima della maggiore età della maturità sessuale, quindi nn prima dei 18/19 anni... Per ciò ke riguarda i trattamenti volto Anti Age la risposta è ancora molto più complessa ed articolata, potremmo spaziare fra una sluzione medico estetica cn Filler di ultima generazione e/o Botulino, passando attravero trattamenti di resurfacing o semplicemente tensionanti sulla cute del volto, collo e decolletè, fino ad arrivare all'intervento chirurgico del Lifting parziale o totale, o ancora alla correzione della profiloplastica e dei volumi del volto attraverso metodiche di lipofilling e lipostruttura.. se vorrà, la incontreremo e visiteremo, e faremo una valutazione clinica delle possibili soluzioni ed indicazioni sulla sua persona, eventualmente x comodità, possiamo sentirci telefonicamente, in modo da dissipare eventuali dubbi e chiarire quesiti difficilmente esprimibili via e-mail.. le ricordiamo il nostro numero di cellulare 338 37.39.615 al quale risponderemo Io personalmente, o la mia collaboratrice Nicoletta. ci troverà cn maggiore facilità in serata,così saremo fuori da Studi e Sale Operatorie, A sua disposizione x ulteriori chiarimenti. Cordialmente, dr M Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: vorrei sapere il suo parere, sul trattamento delle smagliature ,sono al corrente che esistono varie tecniche.secondo lei,quale da i migliori risultati''? . la ringrazio .distinti saluti.
Risposta: BSera Giovanni, Le smagliature, dette più propriamente strie atrofiche, sono alterazioni della superficie della pelle, che presenta lesioni simili a sottili cicatrici ad andamento lineare, lunghe anche parecchi centimetri. Il colore delle lesioni dipende dalla fase evolutiva: appena formate sono di colore rosso-violaceo e in rilievo, per diventare poi, nel giro di qualche mese, bianco-perlacee e più sottili. Compaiono generalmente sulle cosce, sui fianchi, sui glutei, sull'addome. Le lesioni possono manifestarsi a qualsiasi età, sebbene si riscontrino soprattutto nelle donne tra i 15 e i 30 anni, che ne sono colpite due volte più degli uomini, e in particolare durante la gravidanza e la pubertà. Si ottengono buoni risulati cn il trattamento delle stesse attraverso Laser. Il raggio Laser esfolia lo strato cutaneo superficiale costituito da cellule morte, consente di levigare la pelle, rendendola più liscia e compatta e, nel contempo, migliora la capacità di penetrazione di eventuali crene elasticizzanti o altro prodotto cosmetico che verrà successivamente applicato. L’indicazione o meno al trattamento Laser sarà dato dall’estesione, consistenza e stato delle smagliature.. In relazione a questo anche i costi avranno delle oscillazioni diverse, sapremo dare un'idea precisa dell'impegno economico solo nel momento in cui avremo pianificato un planning di intervento. Per una questione di etica e serietà professionale, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta
________________________________________

Domanda: vorrei sapere se effettua trattamenti laser con luce pulsata per la rosacea in attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente
Risposta: Buona Sera Marina, l'acne rosacea, o più semplicemente rosacea, è una malattia infiammatoria cronica della pelle (dermatosi) che colpisce prevalentemente la parte centrale del viso (guance, naso, fronte). La pelle del volto si presenta arrossata con papule, pustole e teleangectasie, ovvero manifestazione evidente di capillari. Oltre ai problemi cutanei, la rosacea può provocare, seppur raramente, manifestazioni oculari (es. blefarocongiuntivite) e cheratite. Per le forme particolarmente ostinate di teleagectasie, che non rispondono ai trattamenti farmacologici, la chirurgia offre oggi molte opportunità terapeutiche, ad esempio, il laser. L'indicazione all'utilizzo del laser dipende dallo stato infiammatorio o meno delle zone iperemiche e con teleangectasie da trattare. Per una corretta valutazione, le proponiamo di prendere un appuntamento in uno dei nostri studi, o di contattarci direttamente al nostro numero di cellulare 338 . 37.39.615 al quale risponderemo io, o la mia diretta collaboratrice Nicoletta, così avremo modo di rispondere ai suoi quesiti in maniera più chiara e dettagliata di qnto l'e-mail nn consenta.. le chiediamo di contattarci in serata così saremo fuori da studi e sale operatorie e avremo maggior tempo e disponibilità da dedicarle.. cordialmente, Dr Marco Viganò e Nicoletta




Nessun commento
 
Cerca nel Sito
Torna ai contenuti | Torna al menu